Visita Oculistica + Tonometria

Prezzi e disponibilità in tempo reale

Visita Oculistica in cosa consiste?

La visita oculistica viene eseguita da un oculista, ovvero da un medico specialista in oculistica e consente di valutare le condizioni di salute degli occhi e quindi a diagnosticare, monitorare o escludere possibili patologie oculari.

Il controllo degli occhi è fondamentale per conservare la propria capacità visiva e quindi per avere una buona qualità della vita, per far questo occorrerà sottoporsi a controlli medici periodici mirati a prevenire e diagnosticare l'insorgere di eventuali problemi.

Visita oculistica come si svolge?

Nel corso della prima fase della visita oculistica il medico specialista realizza l'anamnesi del paziente, acquisendo informazioni rilevanti sulla sua storia sanitaria, sul suo stile di vita, sulla presenza di eventuali patologie a carico, su altri casi in famiglia di patologie oculari e sull'eventuale assunzione di farmaci; il medico poi successivamente provvederà a realizzare un esame degli occhi esterno e a eseguire test mirati a evidenziare il livello di acutezza visiva, come ad esempio la lettura del tabellone, la funzionalità pupillare e la motilità dei muscoli esterni dell'occhio. La visita oculistica può anche essere effettuata dai bambini o eseguita con l’aggiunta di gocce negli occhi. Nella visita oculistica è compreso anche il fondo oculare.

Non sono richieste norme di preparazione particolari per sottoporsi alla visita.

Tonometria cos'è?

La tonometria di Goldman esegue la misurazione della pressione interna dell’occhio, misurata in millimetri di mercurio (mmHg) utilizzando uno strumento chiamato tonografo.   

Tonometria a cosa serve e come si esegue? 

Questo esame serve a constatare il cambiamento dei valori della pressione interna dell'occhio, la quale può aumentare o diminuire in seguito a traumi, patologie o interventi oftalmici. Per eseguire l'esame esistono tre tipi di questo strumento: il tonometro a soffio, di Pascal o a planazione.   

Il paziente viene fatto sedere su uno sgabello con il mento e la fronte appoggiati sul tonometro. Questo strumento a soffio spruzza un getto d'aria sulla cornea, il paziente dovrà mantenere per circa 15 secondi l'occhio ben aperto e osservare una luce. Tecniche simili a questa sono la tonografia, pachimetria, curva tonometrica e tonometria arteriosa, inoltre l'esame può essere eseguito per il glaucoma.

Preparazione

RICHIESTA MEDICA NON OBBLIGATORIA

Contenuti approvati dal Comitato Editoriale.
Data ultimo aggiornamento: 2021-05-18

Le informazioni presentate hanno natura generale, sono pubblicate con scopo divulgativo per un pubblico generico e non sostituiscono il rapporto tra paziente e medico.

Leggi di più

Disponibilità e prezzi in tempo reale