Ecografia Mammaria Bilaterale

Cos’è, a cosa serve e come prepararsi

Ecografia mammaria bilaterale cos'è?

L’ecografia mammaria studia il parenchima mammario e i cavi ascellari, e serve a diagnosticare prevalentemente nodularità di significato benigno o maligno della ghiandola mammaria, l'infiammazione del parenchima ed eventuali alterazioni dei linfonodi del cavo ascellare. Non è un esame di screening: serve primariamente a completare l'accuratezza diagnostica della mammografia e a migliorarne la sensibilità, oppure nelle pazienti giovani (con meno di 40 anni) come completamento diagnostico alla visita senologica, per la sua particolare idoneità allo studio delle mammelle di tipo ghiandolare denso, tipiche delle donne giovani. L’ecografia mammaria può anche essere bilaterale, (è differente dalla mammografia).

È un'indagine diagnostica che si basa sull'emissione di ultrasuoni, i quali non sono radiazioni e non provocano danno all'organismo. Le registrazioni ottenute, proiettate su un monitor, sono dette immagini ecografiche.

L'ecografia mammaria può essere effettuato da tutte le donne, non è controindicato in gravidanza, ma è sconsigliato in tale condizione per l'aumentata densità del parenchima nel periodo di gestazione, più che altro si suggerisce per caratterizzare le lesioni clinicamente apprezzabili.

La paziente si sdraia in posizione supina con le mani dietro la testa. La procedura non è dolorosa e prevede lo scorrimento manuale della sonda ecografica sulla zona interessata preventivamente cosparsa di un gel trasparente che agevola il passaggio degli ultrasuoni.

Questo esame non è doloroso e non comporta rischi perché non sfrutta radiazioni ionizzanti ma onde a ultrasuoni, innocue per l'organismo.

Ecografia Mammaria Bilaterale: quanto costa?

Compara su Cup Solidale i prezzi di Ecografia Mammaria Bilaterale nella tua città: il nostro Osservatorio Prezzi oggi registra in Italia un prezzo minimo di 35€ e prezzo massimo di 180€.

Preparazione Ecografia Mammaria Bilaterale

RICHIESTA MEDICA NON OBBLIGATORIA
SI INFORMA CHE POTREBBERO, A RICHIESTA DEL MEDICO, ESSERE NECESSARI ESAMI DI SECONDO LIVELLO QUALI AGOASPIRATO E BIOPSIA MAMMARIA. 

Contenuti approvati dal Comitato Editoriale.
Data ultimo aggiornamento: 2021-05-18

Le informazioni presentate hanno natura generale, sono pubblicate con scopo divulgativo per un pubblico generico e non sostituiscono il rapporto tra paziente e medico.

Leggi di più

Disponibilità e prezzi in tempo reale

Lun, 17 Giu 2024
Pomeriggio

Ecografia Mammaria Bilaterale

Ecografia mammaria bilaterale cos'è?

L’ecografia mammaria studia il parenchima mammario e i cavi ascellari, e serve a diagnosticare prevalentemente nodularità di significato benigno o maligno della ghiandola mammaria, l'infiammazione del parenchima ed eventuali alterazioni dei linfonodi del cavo ascellare. Non è un esame di screening: serve primariamente a completare l'accuratezza diagnostica della mammografia e a migliorarne la sensibilità, oppure nelle pazienti giovani (con meno di 40 anni) come completamento diagnostico alla visita senologica, per la sua particolare idoneità allo studio delle mammelle di tipo ghiandolare denso, tipiche delle donne giovani. L’ecografia mammaria può anche essere bilaterale, (è differente dalla mammografia).

È un'indagine diagnostica che si basa sull'emissione di ultrasuoni, i quali non sono radiazioni e non provocano danno all'organismo. Le registrazioni ottenute, proiettate su un monitor, sono dette immagini ecografiche.

L'ecografia mammaria può essere effettuato da tutte le donne, non è controindicato in gravidanza, ma è sconsigliato in tale condizione per l'aumentata densità del parenchima nel periodo di gestazione, più che altro si suggerisce per caratterizzare le lesioni clinicamente apprezzabili.

La paziente si sdraia in posizione supina con le mani dietro la testa. La procedura non è dolorosa e prevede lo scorrimento manuale della sonda ecografica sulla zona interessata preventivamente cosparsa di un gel trasparente che agevola il passaggio degli ultrasuoni.

Questo esame non è doloroso e non comporta rischi perché non sfrutta radiazioni ionizzanti ma onde a ultrasuoni, innocue per l'organismo.

Ecografia Mammaria Bilaterale: quanto costa?

Su Cup Solidale il prezzo di Ecografia Mammaria Bilaterale varia moltissimo: oggi il nostro Osservatorio Prezzi registra un prezzo minimo di 35€, e un prezzo massimo di 180€.

Preparazione Ecografia Mammaria Bilaterale

RICHIESTA MEDICA NON OBBLIGATORIA
SI INFORMA CHE POTREBBERO, A RICHIESTA DEL MEDICO, ESSERE NECESSARI ESAMI DI SECONDO LIVELLO QUALI AGOASPIRATO E BIOPSIA MAMMARIA. 


Scegli la città dove fare Ecografia Mammaria Bilaterale senza attese a pagamento nel privato e prenota online al miglior prezzo:

Cup Solidale: Ecografia Mammaria Bilaterale costo, Ecografia Mammaria Bilaterale prenotazione online, Ecografia Mammaria Bilaterale quanto dura, Ecografia Mammaria Bilaterale quanto costa, Ecografia Mammaria Bilaterale disponibilità immediata, Ecografia Mammaria Bilaterale senza attese, Ecografia Mammaria Bilaterale privata, Ecografia Mammaria Bilaterale urgente.

Prenotazione con disponibilità in tempo reale nel privato e terzo settore. Sanità privata senza code con prezzi come ticket.

L'ecografia mammaria bilaterale attraverso onde sonore ad alta frequenza permette di vedere immagini dettagliate dei tessuti mammari. Questo esame si usa per rilevare la presenza di cisti, noduli o altre formazioni anomale all'interno del seno.

Per l'ecografia mammaria bilaterale non è necessaria alcuna preparazione specifica. Non è necessario digiunare o evitare di assumere farmaci prima dell'esame. Potrebbe rivelarsi utile vestirsi comode e fornire al medico i risultati degli esami precedenti per valutare anomalie preesistenti o di nuova insorgenza.

L'ecografia al seno utilizza gli ultrasuoni e serve a individuare formazioni fibrose o noduli, è indicata soprattutto per donne giovani. La mammografia invece utilizza raggi X ed è il test di screening più comune per diagnosticare il cancro al seno, è consigliata alle donne dopo i 40 anni.